Rischio Rumore

Rischio Rumore



Il rumore all’interno degli ambienti di lavoro è tra le principali cause di malattia professionale. Il rumore, oltre a traumi all’udito può avere effetti sul senso dell’equilibrio, effetti fisiologici ed effetti psicologici.
La valutazione del rischio di esposizione a rumore preliminarmente prende in considerazione: il livello, il tipo e la durata dell’esposizione; la presenza di lavoratori particolarmente sensibili; l’eventuale interazione con sostanze ototossiche e vibrazioni; la presenza di segnali d’avvertimento; le informazioni raccolte dalla sorveglianza sanitaria.
Quando dalla valutazione preliminare si può ritenere che sia possibile superare il valore inferiore di azione pari a 80 dB(A) occorre procedere alla misurazione del livello di esposizione al rumore.
La misurazione è effettuata da personale tecnico qualificato con strumentazione idonea seguendo le indicazioni delle norme tecniche di riferimento. Se dalle misurazioni risulta che i rischi derivanti dal rumore non possono essere evitati con le misure di prevenzione e protezione è necessario individuare i dispositivi di protezione individuale per l’udito che forniscono una corretta attenuazione del rumore.

Compila il modulo per inviare una richiesta o avere informazioni specifiche di iscrizione:
 

Dichiaro di aver preso conoscenza e accettato la Privacy Policy di Obiettivo Ambiente srl

Grazie per averci contattato. La tua richiesta è stata correttamente inviata. Reindirizzamento in corso...