Corso Antincendio Livello 3 (ex Alto Rischio)

Durata del corsoDurata del corso: 16 ore

I lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato, di salvataggio, e comunque, di gestione dell’emergenza devono ricevere un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico.

La durata varia in funzione al grado di rischio: 16 ore per aziende a rischio alto.

Incluso nel corso

  • Materiale didattico

    Materiale didattico

  • Attestato di partecipazione

    Attestato di partecipazione

  • Test di verifica

    Test di verifica

  • Requisiti dei docenti

    Requisiti dei docenti

  • DESTINATARI

    Rientrano in tale categoria i lavoratori che svolgono attività di:

    • industrie e depositi di cui agli articoli 4 e 6 del DPR n. 175/1988,
    • fabbriche e depositi di esplosivi;
    • centrali termoelettriche;
    • impianti di estrazione di oli minerali e gas combustibili;
    • impianti e laboratori nucleari;
    • depositi al chiuso di materiali combustibili aventi superficie superiore a 20.000 m2;
    • attività commerciali ed espositive con superficie aperta al pubblico superiore a 10.000 m2;
    • scali aeroportuali, stazioni ferroviarie con superficie, al chiuso, aperta al pubblico, superiore a 5000 mq(28) e metropolitane;
    • alberghi con oltre 200 posti letto;
    • ospedali, case di cura e case di ricovero per anziani;
    • scuole di ogni ordine e grado con oltre 1000 persone presenti;
    • uffici con oltre 1000 dipendenti;
    • cantieri temporanei o mobili in sotterraneo per la costruzione, manutenzione e riparazione di gallerie, caverne, pozzi ed opere simili di lunghezza superiore a 50 m;
    • cantieri temporanei o mobili ove si impiegano esplosivi.
  • SCADENZA

    La circolare n° 12653 dei Vigili del Fuoco del 23/2/2011 impone l’obbligatorietà di aggiornare il corso di formazione non stabilendo tuttavia una periodicità. Secondo autorevoli fonti dei VV.F. (Direzione Regionale Emilia Romagna) è opportuno avvenga con cadenza triennale per una durata di 8 ore.

  • PROGRAMMA

    L’INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI (4 ore):

    • Principi sulla combustione;
    • Le principali cause di incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro;
    • Le sostanze estinguenti;
    • I rischi alle persone ed all’ambiente;
    • Specifiche misure di prevenzione incendi;
    • Accorgimenti comportamentali per prevenire gli incendi;
    • L’importanza del controllo degli ambienti di lavoro;
    • L’importanza delle verifiche e delle manutenzioni sui presidi antincendio.

    LA PROTEZIONE ANTINCENDIO (4 ore):

    • Misure di protezione passiva;
    • Vie di esodo, compartimentazioni, distanziamenti;
    • Attrezzature ed impianti di estinzione;
    • Sistemi di allarme;
    • Segnaletica di sicurezza;
    • Impianti elettrici di sicurezza;
    • Illuminazione di sicurezza.

    PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO D’INCENDIO (4 ore):

    • Procedure da adottare quando si scopre un incendio;
    • Procedure da adottare in caso di allarme;
    • Modalità di evacuazione;
    • Modalità di chiamata dei servizi di soccorso;
    • Collaborazione con i vigili del fuoco in caso di intervento;
    • Esemplificazione di una situazione di emergenza e modalità procedurali operative.

    ESERCITAZIONI PRATICHE (4 ore):

    • Presa visione e chiarimenti sulle principali attrezzature ed impianti di spegnimento;
    • Presa visione sulle attrezzature di protezione individuale (maschere, autoprotettore, tute, etc.);
    • Esercitazioni sull’uso delle attrezzature di spegnimento e di protezione individuale.

    N.B.: Saranno messi a disposizione i seguenti materiali per lo svolgimento della parte pratica:
    • Estintori a Co2 da 5 Kg
    • Bombola GPL da 15 Kg
    • Vasca di spegnimento alimentata a GPL
    • Lance antincendio con manichetta per simulazione di utilizzo
    • Coperta ignifuga per la prova di spegnimento;
    • DPI da indossare ai partecipanti (indumenti ignifughi, elmetto protettivo e guanti ignifughi).

  • NORMATIVA
    • Art. 46 del D.Lgs. 81/08
    • Decreto Ministeriale 10/03/1998.
  • OBIETTIVI

    Acquisire le conoscenze teorico-pratiche previste dal D.M. 10/03/98 per le attività a rischio di incendio elevato. Gli addetti verranno preparati per sostenere l’accertamento finale di idoneità presso il comando dei Vigili del Fuoco di competenza.

Il prodotto non è attualmente in magazzino e non è disponibile.