La Movimentazione Manuale dei Carichi (MMC) secondo le normative UNI ISO

La Movimentazione Manuale dei Carichi è l’insieme delle “operazioni di trasporto o di sostegno di un carico ad opera di uno o più lavoratori, comprese le azioni del sollevare, deporre, spingere, tirare, portare o spostare un carico che, per le loro caratteristiche o in conseguenza delle condizioni ergonomiche sfavorevoli, comportano rischi di patologie da sovraccarico biomeccanico, in particolare dorso-lombari” (D.Lgs.81/08, TITOLO VI).

Il Testo Unico prevede che nelle attività che possono comportare la movimentazione manuale dei carichi si debba verificare se esiste la possibilità di eliminare queste operazioni o di renderle meno faticose con l’uso di mezzi adatti nell’intento di ridurre il rischio.

La norma richiama esplicitamente nell’Allegato XXXIII la serie delle Norme ISO 11228 come riferimento tecnico per la corretta valutazione del rischio:

  • UNI ISO 11228-1
  • UNI ISO 11228-2
  • UNI ISO 11228-3

A cui si aggiunge la norma:

  • UNI ISO 1122

Non si può quindi parlare di sicurezza sul lavoro senza occuparsi della Movimentazione Manuale dei Carichi (MMC) che rappresenta una funzione essenziale di molte attività lavorative.

Introduciamo brevemente le 4 UNI ISO che saranno poi trattate singolarmente:

UNI ISO 11228-1 (Ed. 2022) – Sollevamento di carichi e trasporto

Questa norma tratta principalmente il sollevamento e il trasporto di carichi manuali. Fornisce linee guida specifiche per il sollevamento di carichi, stabilendo limiti di peso raccomandati e suggerimenti ergonomici per ridurre il rischio di lesioni muscolo-scheletriche durante queste attività.

UNI ISO 11228-2 (Ed. 2009) – Traino e spinta

Questa norma si concentra sulla spinta e sulla trazione dei carichi manuali. Offre orientamenti su come eseguire queste attività in modo sicuro ed ergonomicamente corretto, riducendo il rischio di lesioni legate al movimento.

UNI ISO 11228-3 (Ed. 2009) – Movimenti ripetuti arti superiori

Questa norma riguarda i movimenti ripetuti degli arti superiori in situazioni di lavoro. Si concentra sulla prevenzione delle lesioni muscolo-scheletriche associate ai movimenti ripetitivi degli arti superiori, come sollevare e posizionare oggetti o eseguire attività manuali ripetute.

UNI ISO 1122:2019 – Ergonomia – Valutazione delle posture statiche di lavoro

Questa norma è diversa dalle precedenti in quanto tratta delle posture statiche di lavoro, ossia delle posizioni in cui i lavoratori rimangono per periodi prolungati senza movimento e fornisce linee guida per valutare e migliorare la postura dei lavoratori in situazioni in cui devono rimanere fermi per lunghi periodi.

In sintesi, queste norme si concentrano su aspetti diversi dell’ergonomia e della movimentazione manuale dei carichi. La scelta di quale norma seguire dipenderà dalle specifiche esigenze di valutazione e prevenzione dei rischi ergonomici sul posto di lavoro.

MMC e UNI ISO

La UNI ISO 11228-1:2022 “Ergonomia – Movimentazione manuale – Parte 1: Sollevamento, abbassamento e trasporto”.

In questo articolo tratteremo nello specifico della norma che si concentra sulle linee guida generali per la MMC, comprese le valutazioni dei rischi e le misure di controllo;

La UNI ISO 11228-1:2022 rappresenta una versione più recente e riflette lo stato dell’arte attuale nella gestione della MMC, tenendo conto dei progressi e delle migliori pratiche.

È la norma più specifica perché si focalizza su dettagli relativi alla progettazione ergonomica, alle attrezzature e alle situazioni specifiche della MMC.

UNI ISO 11228-1:2022: definizioni dei principali fattori di rischio e disposizioni sulla valutazione e la gestione dei rischi associati

Sollevamento, trasporto e deposito di carichi pesanti possono comportare rischi significativi per la salute dei lavoratori.

Per affrontare tali problematiche, esiste appunto la norma internazionale ‘UNI ISO 11228-1:2022” che definisce le linee guida per la MMC.

 

Cos’è la Movimentazione Manuale dei Carichi?

Come già accennato la Movimentazione Manuale dei Carichi (MMC) si riferisce a tutte le attività in cui i lavoratori sollevano, trasportano, spostano, depositano o manipolano carichi a mano o con l’ausilio di mezzi come carrelli manuali.

Queste attività possono essere presenti in vari settori, tra cui l’industria, la logistica, l’edilizia e l’agricoltura.

La MMC può coinvolgere carichi di diverse dimensioni e pesi, e i lavoratori possono essere esposti a rischi di lesioni muscoloscheletriche, come il mal di schiena, se non vengono adottate misure di sicurezza adeguate.

Grazie a tecnici interni qualificati e a collaboratori esterni competenti Obiettivo Ambiente è in grado di supportare aziende ed enti in tutto l’iter di processo, dalla progettazione all’implementazione delle linee guida UNI ISO.

Search
Generic filters
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in excerpt