Migliorare la Sicurezza sul Lavoro con la Normativa UNI ISO 11228-2:2009

La Movimentazione Manuale dei Carichi (MMC) è una funzione fondamentale di molte attività lavorative, ma può comportare rischi per la salute dei lavoratori se non gestita in modo appropriato. 

Dopo aver esplorato la norma UNI ISO 11228-1 (Ed. 2022) – Sollevamento di carichi e trasporto qui, in questo articolo ci concentreremo sulla normativa UNI ISO 11228-2:2009, che specifica i limiti raccomandati per le azioni di spinta e traino svolte con il corpo intero.

La norma fornisce una guida sulla valutazione dei fattori di rischio considerati importanti per la spinta ed il traino manuale, consentendo di valutare i rischi per la salute per i lavoratori.

La normativa UNI ISO 11228-2:2009 è stata sviluppata con l’obiettivo di affrontare queste sfide e fornire linee guida chiare per garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori coinvolti nella MMC.

In questo articolo, esamineremo l’importanza della normativa UNI ISO 11228-2:2009 e le sue principali disposizioni.

Sicurezza sul Lavoro

Cos’è la Normativa UNI ISO 11228-2:2009

La normativa UNI ISO 11228-2:2009 è uno standard internazionale sviluppato dalla International Organization for Standardization (ISO) che si concentra specificamente sulla Movimentazione Manuale dei Carichi.

Questo standard costituisce un complemento alla parte 1 della normativa (UNI ISO 11228-1:2022) e offre ulteriori dettagli e indicazioni specifiche per la gestione sicura delle attività di MMC.

Principali Disposizioni della Normativa

La normativa UNI ISO 11228-2:2009 affronta vari aspetti relativi alla MMC, fornendo orientamenti.

Ecco alcune delle principali disposizioni

Definizione delle attività di MMC: La normativa definisce chiaramente le diverse attività coinvolte nella MMC, ad esempio, il sollevamento, il trasporto, il deposito e il posizionamento dei carichi. Questa chiarezza aiuta a identificare i punti critici in cui è necessario adottare misure di sicurezza.

Valutazione dei rischi specifici: l’UNI ISO 11228-2:2009 fornisce dettagli sulla valutazione dei rischi specifici associati alle diverse attività di MMC.

Questa valutazione aiuta le organizzazioni a identificare le aree che richiedono misure di prevenzione e protezione.

Linee guida per la progettazione: la normativa offre orientamenti sulla progettazione di attrezzature e luoghi di lavoro in modo da ridurre i rischi legati alla MMC. Ciò include raccomandazioni sulla progettazione ergonomica delle attrezzature e sull’organizzazione degli spazi di lavoro.

Formazione e informazione dei lavoratori: l’UNI ISO 11228-2:2009 sottolinea l’importanza di formare i lavoratori coinvolti nella MMC. Questa formazione dovrebbe coprire le tecniche di sollevamento sicuro, la corretta postura e l’uso di attrezzature protettive.

Monitoraggio e valutazione: la normativa consiglia di monitorare costantemente le attività di MMC e di valutare regolarmente l’efficacia delle misure di controllo adottate.

Vantaggi dell’UNI ISO 11228-2:2009

L’adozione della normativa UNI ISO 11228-2:2009 offre diversi vantaggi sia per le organizzazioni che per i lavoratori:

  • Maggiore Sicurezza: questa normativa fornisce linee guida chiare e dettagliate per ridurre i rischi associati alla MMC, migliorando la sicurezza sul lavoro.
  • Miglior Salute dei Lavoratori: l’implementazione delle disposizioni di questa normativa contribuisce al miglioramento della salute dei lavoratori, riducendo il rischio di lesioni muscoloscheletriche.
  • Conformità Normativa: l’UNI ISO 11228-2:2009 aiuta le organizzazioni a essere conformi alle leggi e ai regolamenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
  • Efficienza Operativa: l’adozione di misure di controllo consigliate può aumentare l’efficienza delle operazioni di MMC, riducendo i tempi morti e migliorando la produttività.

Come abbiamo visto l’UNI ISO 11228-2:2009 fornisce disposizioni specifiche per migliorare la sicurezza e la salute dei lavoratori coinvolti in queste attività.

La sua adozione è fondamentale per creare ambienti di lavoro più sicuri e proteggere i dipendenti da lesioni muscoloscheletriche.

Inoltre, contribuisce a migliorare l’efficienza operativa e a mantenere la conformità normativa.

È essenziale che le organizzazioni implementino queste disposizioni al fine di garantire la sicurezza e il benessere dei loro dipendenti.

Grazie a tecnici interni qualificati e a collaboratori esterni competenti Obiettivo Ambiente è in grado di supportare aziende ed enti in tutto l’iter di processo, dalla progettazione all’implementazione delle linee guida UNI ISO.

Search
Generic filters
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in excerpt